Per poter visualizzare il video devi iscriverti o fare accesso alla piattaforma

La storia di Ardi: la nostra antenata più antica

Dalla prestigiosa rivista scientifica Science è stata definita come la più importante scoperta scientifica del 2009. In Etiopia, un team di ricercatori provenienti da tutto il mondo ha scoperto l’Ardipithecus ramidus, meglio noto come Ardi: una specie di ominide vissuta oltre 4,4 milioni di anni fa e più antica di oltre un milione di anni rispetto a Lucy. I ricercatori protagonisti di questa scoperta ci racconteranno come Ardi abbia una forma non specializzata e come l’analisi di cranio, denti, pelvi, mani, piedi, e altre ossa riveli un «mix» di tratti primitivi che Ardi condivide con i suoi progenitori, i primati del Miocene, ma che rivela anche caratteristiche presenti solo in ominidi di epoche posteriori. Ardi, dunque, non è né uno scimpanzé né un uomo.

Relatore: Giday WoldeGabriel geologo, Los Alamos National Laboratory, Etiopia

Introduce: Anna Paganoni Museo di Scienze Naturali E. Caffi di Bergamo
TAGS
  • Ardi
  • ominide
  • l’Ardipithecus ramidus
  • Lucy
  • Africa
  • Etiopia
  • Habitat
  • condizioni atmosferiche e ambientali
  • Afar Rift
  • ossa
  • reperti
  • dimensione celebrale
  • canini
  • caratteristiche anatomiche
  • scimpanzè
  • denti
  • piante
  • microroganiami invertebrate
  • larve
  • territori umidi
AGGIUNGI MAGGIORI INFORMAZIONI ALLA SCHEDA
AGGIUNTA PAROLE CHIAVE

ASSOCIAZIONE BERGAMOSCIENZA C/O BERGAMOSCIENCECENTER
SEDE SOCIALE: VIALE PAPA GIOVANNI XXIII, 57 - 24121 BERGAMO - C.F. 95150570166