Per poter visualizzare il video devi iscriverti o fare accesso alla piattaforma

I primi Homo in Eurasia

Lordkipanidze tratterà di uno dei più accesi dibattiti sull'evoluzione umana: l'alba dell'umanità e la migrazione delle prime popolazioni al di fuori dall'Africa. Dmanisi (Georgia, Caucaso) ha raggiunto fama internazionale grazie alla scoperta dei più antichi resti conosciuti di ominini al di fuori dell'Africa. Il sito ha fornito una collezione spettacolare di teschi e ossa scheletriche di almeno cinque individui vissuti 1.8 milioni di anni fa, insieme a molti fossili ben conservati di animali e ad artefatti in pietra in gran quantità. Le scoperte fatte a Dmanisi documentano la prima espansione di ominini al di fuori dell'Africa e mostrano che questa espansione non è né in relazione all'aumento delle dimensioni cerebrali, né al miglioramento delle tecnologie. La ricca collezione di ominini di Dmanisi fornisce nuove prove sulla biologia evoluzionaria dei primi Homo e supporta l'ipotesi di una origine evolutiva singola per i primi Homo.

Interviene: David Lordkipanidze direttore generale National Museum of Georgia
Introduce: Telmo Pievani Università degli Studi di Padova, Comitato Scientifico Associazione BergamoScienza
TAGS
  • Homo
  • Eurasia
  • migrazione
  • Dmanisi
  • evoluzione
  • panteologia
  • Georgia
  • biotopo
  • scavi archeologici
  • fossili
  • biologia evoluzionaria
  • ominini
AGGIUNGI MAGGIORI INFORMAZIONI ALLA SCHEDA
AGGIUNTA PAROLE CHIAVE

ASSOCIAZIONE BERGAMOSCIENZA C/O BERGAMOSCIENCECENTER
SEDE SOCIALE: VIALE PAPA GIOVANNI XXIII, 57 - 24121 BERGAMO - C.F. 95150570166