Per poter visualizzare il video devi iscriverti o fare accesso alla piattaforma

Luce e materia

Capire la natura della luce e le sue interazioni con la materia è sempre stata una sfida per la Fisica. Nuovi concetti, come la natura quantica del mondo microscopico, sono emersi da queste ricerche. Ci si è resi conto che la luce non è solo una fonte di informazioni sugli atomi ma anche uno strumento per manipolarli, per controllare la loro polarizzazione, la loro posizione e la loro velocità. Tutto ciò ha aperto la via a una gran quantità di applicazioni come il pompaggio ottico, l’imaging a risonanza magnetica, orologi atomici ultra precisi e onde di materia. Vi verrà mostrato come la ricerca basilare possa aprire la via a nuove e inattese applicazioni che trasformano la nostra vita quotidiana.

Interviene: Claude Cohen-Tannoudji Premio Nobel per la Fisica nel 1997
Introduce: Edoardo Boncinelli Presidente Comitato Scientifico Associazione BergamoScienza

Breve biografia di Claude Cohen-Tannoudji:

Premio Nobel per la Fisica nel 1997
Nato: 1 Aprile 1933, Constantine, Algeria Francese (adesso Algeria)
Affiliazione al momento del premio: Collège de France, Paris, France, École Normale Supérieure, Parigi, Francia
Motivazione per il premio: “per la sua scoperta sulle tecniche per raffreddare e intrappolare atomi con luce laser”
TAGS
  • Luce
  • materia
  • pompaggio ottico
  • luce polarizzata
  • imaging
  • orologi atomici
  • onde di materia
  • natura quantica
  • atomi
  • polarizzazione degli atomi
  • risonanza magnetica per immagini
  • luce laser
  • raffreddamento laser
  • laser cooling
  • energia
  • spettri di emissione
  • fotoni
  • atomi freddi
  • GPS
AGGIUNGI MAGGIORI INFORMAZIONI ALLA SCHEDA
AGGIUNTA PAROLE CHIAVE

ASSOCIAZIONE BERGAMOSCIENZA C/O BERGAMOSCIENCECENTER
SEDE SOCIALE: VIALE PAPA GIOVANNI XXIII, 57 - 24121 BERGAMO - C.F. 95150570166