La tensione essenziale della Chimica: beneficio e danno

La Chimica, che è la scienza delle molecole microscopiche sia semplici che complesse e delle loro trasformazioni, è tutt’altro che estranea alla nostra natura poiché le opposizioni che ne costituiscono l’essenza rivelano insospettate somiglianze con la psiche umana. In un viaggio insolito, che va dal mimetismo molecolare al funzionamento dei convertitori catalitici delle nostre auto fino alle avventure della molecola biatomica, verranno affrontate le tensioni che regolano l’universo della chimica cercando di dimostrare che essa nasconde una dimensione psicologica che l’avvicina all’arte.

Relatore: Roald Hoffmann Premio Nobel per la Chimica 1981, USA
Introduce: Piergiorgio Odifreddi Comitato Scientifico BergamoScienza

Breve biografia di Roald Hoffmann:

Premio Nobel per la Chimica nel 1981
Nato: 18 Luglio 1937, Zloczov, Polonia (adesso Ucraina)
Affiliazione al momento del premio: Cornell University, Ithaca, NY, USA
Motivazione per il premio: “per la teorie riguardanti le reazioni chimiche”
TAGS
  • mimetismo molecolare
  • convertitori catalitici
  • molecola biatomica
  • tensione della chimica
  • psiche umana
  • arte
  • chimica
  • trasformare le sostanze
  • alchimia
  • atomi
  • molecole
  • emoglobina
  • chemioterapia
  • danno
  • beneficio
  • tensione
  • tavola periodica degli elementi
  • Blake
AGGIUNGI MAGGIORI INFORMAZIONI ALLA SCHEDA
AGGIUNTA PAROLE CHIAVE

ASSOCIAZIONE BERGAMOSCIENZA C/O BERGAMOSCIENCECENTER
SEDE SOCIALE: VIALE PAPA GIOVANNI XXIII, 57 - 24121 BERGAMO - C.F. 95150570166