Per poter visualizzare il video devi iscriverti o fare accesso alla piattaforma

Onde gravitazionali

Il 14 settembre del 2015 l’antenna gravitazionale LIGO ha rivelato per la prima volta in maniera diretta il passaggio di un’onda gravitazionale, una perturbazione dello spazio-tempo generata dalla collisione tra due buchi neri a quasi un miliardo e mezzo di anni-luce dalla Terra. Si è trattato dell'ennesima, fondamentale conferma della teoria della relatività di Einstein, ma è anche l’inizio di una nuova era: quella dell’astronomia gravitazionale.

Intervengono: Laura Cadonati, Professore Associato di Fisica al Georgia Institute of Technology; Eugenio Coccia, Professore Ordinario di Fisica Sperimentale all’Università di Roma Tor Vergata, Direttore della scuola internazionale di dottorato e centro di studi avanzati “Gran Sasso Science Institute” dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare a L’Aquila; Adalberto Giazotto, INF Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Modera: Amedeo Balbi, Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma Tor Vergata

Introduce: Renato Angelo Ricci, Comitato Scientifico Associazione BergamoScienza
TAGS
  • LIGO
  • perturbazione
  • spazio-tempo
  • collisione buchi neri
  • teoria della relatività
  • Einstein
  • astronomia gravitazionale
AGGIUNGI MAGGIORI INFORMAZIONI ALLA SCHEDA
AGGIUNTA PAROLE CHIAVE

ASSOCIAZIONE BERGAMOSCIENZA C/O BERGAMOSCIENCECENTER
SEDE SOCIALE: VIALE PAPA GIOVANNI XXIII, 57 - 24121 BERGAMO - C.F. 95150570166